Minestra di pane e poi … ribollita

Piatto povero per eccellenza tipico della cucina toscana, pochi e precisi ingredienti: cipolla, sedano, carota, patate, zucchini, bietola, cavolo nero e verzotto, fagioli di due razze (borlotti e cannellini), olio extravergine d’oliva, sale, pepe e sopratutto il pane, ma attenzione, “pane toscano”, cotto a legna e rigorosamente non salato.Devo dire che non è una passeggiata fare una buona minestra di pane, ci vuole tempo e pazienza, ma ne vale veramente la pena.

La mia personale ricetta tramandatami dalla nonna toscana.

Ingredienti

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 mazzo di cavolo nero
  • 1/2 cavolo verza
  • 1 mazzo piccolo di bietola
  • 4-5 patate
  • 2-3 carote
  • 1 sedano costa e foglie
  • 1 porro
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 3 zucchine
  • 300 g di fagioli cannellini già cotti con la loro acqua di cottura
  • 150 g di fagioli borlotti già cotti
  • 1 kg di pane toscano raffermo cotto a legna
  • 1 dado
  • sale
  • pepe
  • 4 bicchieri di acqua calda
    “si usa aggiungere al soffritto il timo serpillo (o pepolino) e anche talvolta la maggiorana”.
    Io preferisco aggiungere al soffritto un battuto di prezzemolo e basilico.

Procedimento

Prendete un tegame capiente e dal bordo alto, possibilmente di coccio, metteteci a soffriggere la cipolla con abbondante olio, aggiungete poi la carota, il sedano e il porro tagliati finemente.
fate appassire il sedano il porro e la carota, aggiungete le patate sbucciate, lavate e tagliate a dadini, con due bicchiere di acqua calda e il dado.
Quando le patate si saranno ammorbidite, aggiungete la verza lavata e tagliata,il cavolo nero lavato che avrete privato della costola centrale e avrete fatto a pezzetti.
Aggiungete la metà dei fagioli, il sale, le zucchine tagliare a tocchetti e altri due bicchieri di acqua calda.
Mescolate e lasciate cuocere, nel frattempo passate l’altra metà dei fagioli con l’acqua di cottura utilizzando il passatutto, aggiungete quindi il passato di fagioli e il pomodoro.
Incorporate i fagioli borlotti che avrete lasciato interi.
Continuate la cottura fino a che tutte le verdure non risulteranno cotte.
A questo punto, affettate il pane raffermo a pezzetti e disponetelo sul fondo di una pirofila, con un ramaiolo versate le verdure con la broda, fino a coprire interamente il pane e proseguite facendo altri due, tre strati.
Versatevi un po di olio a filo, il pepe se gradito e lasciate riposare almeno venti minuti prima di servire.

Ribollita:
La famosa ribollita è fatta con gli avanzi della minestra di pane, che il giorno dopo o la sera dopo, vengono messi a ribollire in padella sul fuoco e serviti con olio di oliva.

 

 

2 comments

  1. Nonostante viva da molti anni in Toscana e abbia imparato tante ricette locali, non mi sono mai cimentata con la minestra di pane: una buona occasione per provare.

  2. Simonetta visto che la cuoca sei tu … non ho dubbi … sarà un successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *