Melanzane alla parmigiana

Un secondo piatto a base di melanzane fritte e gratinate in forno, con passata di pomodoro, basilico, aglio, parmigiano e mozzarella.
Lo ritengo uno dei piatti più golosi dell’ estate e se volete, potete renderlo più leggero evitando di friggere le melanzane, basterà solo grigliarle.

Ingredienti

  • 1 Kg di melanzane
  • 3/4 cucchiai di olio EVO
  • 1 cipolla
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 1 Kg di pomodori pelati
  • 500 g di mozzarella
  • farina
  • sale q.b.
  • olio di semi da usare solo per friggere
  • 1 spicchi d’aglio
  • basilico qualche foglia

Procedimento

Lavate le melanzane, asciugatele e sbucciatele.
Tagliatele a fette nel senso della lunghezza ad un altezza di circa 3/4 mm, mettetele in un recipiente e cospargetele di sale strato per strato per fargli perdere l’acqua e l’amaro.
Dopo circa 15 minuti, lavate le melanzane per eliminare il sale e asciugatele bene con della carta assorbente.
Infarinatele da entrambi i lati e friggetele in abbondante olio caldo fino a che non saranno dorate.
Scolatele dell’ olio e mettetele ad asciugare su carta assorbente.
Preparate il sugo mettendo in una pentola l’olio, la cipolla tritata e uno spicchio d’aglio e fate soffriggere.
Aggiungete i pomodori pelati, salate e fate cuocere il tutto per circa 20 minuti.
Quando il sugo si sarà addensato aggiungete le foglie di basilico e spegnete.
Prendete una teglia, spennellatela con dell’ olio e fate uno strato di sugo alla base.
Disponeteci sopra uno strato di melanzane, quindi cospargete nuovamente con del sugo, del parmigiano e della mozzarella tagliata a dadini.
Stendete un altro strato di melanzane e procedete come prima, strato dopo strato, fino ad esaurimento degli ingredienti.
Terminate con uno strato di sugo e parmigiano.
Infornate la teglia a 180° per circa 30 minuti.

Preferisco lasciare le melanzane con la buccia, non fare più di due strati per teglia e finire sempre con la mozzarella.
Se piace potete aggiungere dell’origano.



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *