Pappa al pomodoro

La pappa al pomodoro, l’espressione della Toscana in un piatto.
Forse uno dei piatti più tradizionali della cucina toscana.
L’origine è quella contadina come possiamo intuire dai suoi ingredienti: Pomodoro , pane raffermo, rigorosamente sciocco, olio extravergine d’oliva, basilico, aglio, sale e pepe.
E’ un piatto molto versatile che può essere servito caldo come un ottima zuppa o freddo come una minestra estiva.
Nel diario di Gian Burrasca di Vamba, scritto nel 1907, la pappa al pomodoro viene espressamente chiesta dal protagonista, che si ribella al vitto del collegio.
Nel 1965 Rita Pavone lo canta addirittura … “Viva la pappa col pomodoro”.

Ingredienti

  • 800 g di pomodori maturi da salsa
  • 300 g di pane toscano raffermo
  • 10/15 foglie di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • brodo vegetale o acqua calda circa 600 ml
  • olio EVO
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento

Lavate i pomodori, praticateli una piccola incisione e tuffateli per pochi secondi in acqua bollente.
Scolateli, privateli della pelle e dei semi e tritateli con un coltello.
In un tegame scaldate 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva e fateci imbiondire l’aglio.
Unite il pomodoro e fate cuocere qualche minuto in modo che il sugo si restringa, aggiustate di sapore con sale e pepe.
Incorporate il pane che avrete precedentemente tagliato a fette sottili e il basilico tagliato a pezzetti.
Girate spesso in modo che la zuppa non attacchi e aggiungete del brodo o dell’acqua calda.
Fate cuocere per circa 30 minuti fino a che la zuppa non avrà assunto una consistenza morbida.
Impiattate e servitela con un filo d’olio extravergine d’oliva e con una foglia di basilico.

pAPPA AL POMODORO particolare 1

E Voi come preparate la Pappa al Pomodoro?
Fatemelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Coralba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *