Ricciarelli #aspettandonatale

A casa mia non è Natale se non ci sono loro: I Ricciarelli.
Dolce tipico senese a base di mandorle, zucchero e albume d’uovo.

Il loro impasto di mandorle a casa mia viene arricchito da scorza d’arancia o limoncello e fatto riposare rigorosamente due giorni prima di essere cotto.
La versione classica (senza limoncello) molto gradita a mio padre, finisce sempre per essere inzuppata in un bicchierino di Vin Santo a conclusione del pranzo di Natale.

Ecco la mia versione per rendere ancora più dolce il vostro Natale.

Ingredienti

INGREDIENTI PER CIRCA 15 RICCIARELLI

  • 300 g di mandorle intere sbucciate o già in polvere
  • 250 g di zucchero semolato
  • 15 g di scorza d’arancia candita o la scorza grattugiate di 2 arance (se preferite mezza tazzina di limoncello)
  • 150 g di zucchero a velo per la finitura
  • 2 albumi

Procedimento

Tritate le mandorle con un frullatore insieme allo zucchero fino ad ottenere una sorta di farina.
Se preferite potete utilizzare direttamenete la farina di mandorle.
Unite alla farina di mandorle la scorza d’arancia o gli aromi che più vi aggradano.
Sbattete leggermente gli albumi con una frusta e incorporategli alla farina di mandorle in modo da ottenere un composto modellabile con le mani e fatene un panetto.
Avvolgete l’impasto con della pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero per 6/8 ore.
Versate dello zucchero a velo su una spianatoia, riprendete l’impasto dal frigo e ricavateci delle piccole palline, appiattitele con il palmo della mano dandogli una forma leggermente ovoidale e passatele nello zucchero a velo.
Disponete i Ricciarelli su una teglia ricoperta di carta forno e fate cuocere nel forno già caldo per circa 10/15 minuti a 160°.
I Ricciarelli saranno pronti quando inizieranno a creparsi in superficie, non devono dorare ne indurirsi.
Sfornateli e lasciateli raffreddare su di una griglia e in fine, se volete, spolverizzateli con altro zucchero a velo.

Con questi soffici bocconi di pasta di mandorle avvolti in una nuvola di zucchero a velo, auguro a tutti Voi un felice e sereno Natale.

Coralba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *