Pasta Choux #bignè

Ricetta base della pasticceria che consente di preparare: bignè, èclairs, zeppole, paris brest, ecc… è un impasto dal gusto neutro che ben si presta per preparazioni sia dolci che salate.
Quando ero triste mia nonna metteva sul fuoco un pentolino, tirava fuori la sua saccapoche e iniziava a montare la panna, in quel preciso momento sapevo che da li a poco avrei mangiato uno dei miei dolci preferiti, non importava che forma avrebbe avuto la pasta Choux, bastava che fosse riempita di panna montata e in fine cosparsa di zucchero a velo.
Oggi ho bisogno di quel conforto e ho deciso di condividere con Voi la ricetta di mia nonna.
Potete dare al vostro impasto la forma che più desiderate e farcirlo con il ripieno che più vi piace a seconda dei gusti o delle necessità.

Io ho realizzato sia dei bignè che una paris brest.

Continue reading “Pasta Choux #bignè”

Torta Rovesciata all’Ananas #ceraunavoltalacucina

Ieri è andata in onda la quinta puntata della mia rubrica #ceraunavoltalacucinaall’interno del programma radiofonico #sfornellirene, su www.whiteradio.it.
Se vi siete persi la puntata tranquilli, potete riascoltare il PODCAST.
Finalmente siano arrivati agli Anni ’60, il miracolo economico, gli esodi estivi, la Fiat 600, le mini gonne, la lavatrice e Canzonissima.
Il boom della carne, i cibi confezionati, il latte ed il burro, portano in cucina molti cambiamenti.
“Nasce un Italia nuova, espressione nostalgica di un American way of life tutto acquisti e consumismo, la corsa all’acquisto di cibi un tempo considerati ricchi e diventati di massa, celebrati dalla neonata televisione e ora alla portata di tutti grazie ai primi supermercati.
Ma in tutto questo benessere c’è anche il rovescio della medaglia, i vecchi cibi fatti in casa iniziano ad essere visti con disprezzo e ad essere sacrificati sull’altare del cibo confezionato e industrializzato, una tendenza che poi vedremo radicalizzarsi negli anni ’70.”
Questi anni sono sinonimo di cucina ricca, che per la prima volta nella storia non deve fare i conti con la scarsità di carne, burro, uova e zucchero.
Una cucina che anche oggi mettiamo nel piatto con qualche rivisitazione.
Ecco allora il piatto “simbolo” degli Anni ’60 dove la voglia d’esotico inizia a farsi sentire, la “Torta rovesciata all’ Ananas“.
E’ stata per decenni il mio tormentone della domenica e delle feste comandate, quando ero ospiti a casa di Zia.
Un dolce leggero, goloso e appetitoso, facile da preparare e di sicuro effetto scenico.
Continue reading “Torta Rovesciata all’Ananas #ceraunavoltalacucina”

Ricciarelli #aspettandonatale

A casa mia non è Natale se non ci sono loro: I Ricciarelli.
Dolce tipico senese a base di mandorle, zucchero e albume d’uovo.

Il loro impasto di mandorle a casa mia viene arricchito da scorza d’arancia o limoncello e fatto riposare rigorosamente due giorni prima di essere cotto.
La versione classica (senza limoncello) molto gradita a mio padre, finisce sempre per essere inzuppata in un bicchierino di Vin Santo a conclusione del pranzo di Natale.

Ecco la mia versione per rendere ancora più dolce il vostro Natale.
Continue reading “Ricciarelli #aspettandonatale”

Pancake #Vegan

Il Pancake è un dolce tradizionale Americano utilizzato sopratutto per la prima colazione.
Si tratta di frittelle molto simili alle crépe, ma più spesse circa 3,0/5,0 mm.
Solitamente vengo preparate utilizzando burro, uova, zucchero, farina, latte e un pizzico di sale.
Generalmente sono dolci e vengono accompagnate da sciroppo d’acero, confettura, burro d’arachidi o frutta fresca.
I Pancakes sono stati rivisitati, re-inventati, modificati tante di quelle volte che spesso è difficile trovare la ricetta originale, io oggi, vi propongo la versione “total veg”.
Continue reading “Pancake #Vegan”

Banana Bread #classico&vegan

Il Banana Bread è un Plumcake soffice e profumato di origine anglosassone, giunto alla mia attenzione grazie ad un amico che lo ritiene il proprio Comfort Food.
Allora abbiamo deciso di prepararlo a 4 mani e in due versioni, quella classica e quella vegana, simbolo per noi, di due realtà che posso coesistere perfettamente in armonia, dando vita a qualcosa di buono e di bello.

Questa è una delle tante cose che amo delle cucina … Può diventare un privee, dove cucinare in e per due e dove sperimentare sempre qualcosa di nuovo.

Il Banana Bread è oltretutto uno dei dolci che più si presta ad essere trasformato in vegan, grazie alla normale predisposizione delle banane, ingrediente imprescindibile del dolce, nel sostituire le uova negli impasti.

Continue reading “Banana Bread #classico&vegan”

Crumble alla Pratese con crema al Vermouth #EatPrato

Sono nata a Prato il 28 Agosto del 1974!
Cresciuta a giorni alterni tra Seano, un piccolo paese del Comune di Carmignano e Via Carraia, in pieno centro a Prato.
Legata affettivamente alla tradizione culinaria del territorio fin dall’età di 5 anni, perché da li risalgono, le mie prime reminiscenze inerenti la cucina.
Molti ricordi mi legano a Prato:
Dal “Semellaio” venditore di panini che veniva sempre preceduto dal suono della sua trombetta, a quella frase “La bolle che scotta, corri bambino sennò un te ne tocca”, che usava urlare a squarcia gola il venditore di polenta fritta.
E chi non ricorda i “Duri di menta”, i chicci alla menta.
Ma la frase che più mi faceva divertire, era quella di uno strano signore che in via del Pesce vendeva gamberi: ” Ballavano il tanghero sembravan rusignoli”, mi son sempre chiesta cosa c’entravano il tango e gli usigoli, con i gamberi.
Questa la Prato che ho sempre amato, fatta di “genti”, capace di trarre molto da poco.

Ecco perché sono onorata di dare il mio piccolo contributo a questo progetto, EatPrato – 300 anni di vino e di gusto, nato per dare valorizzazione ai prodotti enogastronomici del territorio pratese.

Dal 17 al 19 di Giugno in Piazza del Comune a Prato prenderà il via la manifestazione EatPrato, un weekend per celebrare e assaporare il meglio della produzione enogastronomica pratese.
Degustazioni, Show Cooking e svariate performance, animeranno il centro storico di Prato e i vari ristoranti per tutto il weekend.

Due Cuori e una Lasagna, partecipa a questo speciale foodcontest, provando a ricettare in modo originale e creativo, questi prodotti artigianali:
Vermouth Bianco di Pratro – Biscotto di Prato – Cantuccini al Ciccolato – Farina 0 GranPrato, realizzando un Crumble tutto Pratese.

cRUM

Il Crumble è un piatto di origine inglese e irlandese, ne esiste una versione dolce, la più diffusa e una salata.
La versione dolce solitamente viene preparata usando frutta cotta con zucchero e ricoperta di un impasto friabile di burro, farina e zucchero.
La versione salata invece contiene carne, verdure, salsa e formaggi e una copertura di burro, farina e parmigiano.
Entrambe le versioni prevedono una cottura in forno, fino a quando la superficie diventa croccante.
So che può sembrare discordante un piatto tipicamente anglosassone, fatto con prodotti tipicamente pratesi, ma è stato chiesto di ricettare con fantasia e creatività e questo è ciò che ho fatto … Spero di esserci riuscita!

Continue reading “Crumble alla Pratese con crema al Vermouth #EatPrato”

Frittelle di Mele

Quante frittelle di mele mi ha preparato mia nonna, per lei erano una specie di conforto nei momenti di tristezza.
Non importava che forma avessero, se le mele erano tagliate a fette o a tocchetti, l’importante è che quando le mettevi in bocca il sapore della mela calda e dolce, fosse capace di rasserenarti e se, mentre preparava l’impasto mi faceva l’occhiolino, sapevo che stava per aggiungerci del Rum, liquore non adatto a dei bambini, ma quello era un segreto. Continue reading “Frittelle di Mele”

Fluffosa all’ arancia #fluffycake

In origine la chiamavano Chiffon Cake, ma dopo l’avvento delle Bloggalline, uno fra i più grandi gruppì di food blogger autocostituitosi in rete del quale faccio parte, la famigerata torta americana ha cambiato letteralmente nome:
FluffosaFluffy Cake.
Alta e soffice come una nuvola, cosi leggera che si soglie in bocca, si prepara in pochi minuti e il risultato è paradisiaco.
Niente lattosio e per me, è stato amore al primo morso.
Io ho utilizzato lo stampo da Chiffon Cake, ma viene benissimo in qualsiasi stampo per ciambella.

La ricetta di questo dolce meraviglioso è della Bravissima Mrs Fluffy Monica Zacchia, del Blog Dolci Gusti. Continue reading “Fluffosa all’ arancia #fluffycake”

Tiramisù Panna & Nutella

Già il titolo promette bene, se poi vi dico che è un dolce che si prepara in 15 minuti, con solo 4 ingredienti e senza cottura, allora si che le premesse si rivelano ottime per realizzare un dolce veloce che conquisterà i vostri ospiti e il vostro palato.
Un dolce al cucchiaio in chiave moderna, una rivisitazione del classico Tiramisù.
Continue reading “Tiramisù Panna & Nutella”